Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

domenica 15 agosto 2010

Sette proverbi di Renzo Pezzani

Kroyer/Hip hip hurrà!/1888Non cercare la gioia
nelle cose lontane.
Se vuoi cogliere un fiore
non temere lo spino.
Non v'è cibo di re
più gustoso del pane.
Non è cosa che scaldi
più del nostro camino.
Non ti tocca fortuna
se non sei mattiniero.
Macchia più dell'inchiostro
un cattivo pensiero.
Non c'è acqua che lavi
più del pianto sincero.
....Buon Ferragosto!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

non c'è acqua che lavi più del pianto sicero...

con le lacrime che sto versando dal mese di marzo potrei mettere su un autolavaggio. chiedo scusa per la battuta. Ma sono sola come un cane col mio cne e il vino è sconsigliabile a ferragosto...
Veronica

Francesca Vicedomini ha detto...

Sono dispiaciuta Veronica, da marzo è un pò dura e dirti speriamo che passi presto sembra una presa in giro. Ma sembra che tutto passi davvero....scrivi pure liberamente perchè ti sono vicina anche se tu non lo credi. Ciao Francesca.

Rose ha detto...

Veronica, sono d'accordo con Francesca e anch'io ti sono vicina. Ho passato mesi piangendo, ma un giorno mi sono svegliata e il dolore era più sopportabile. Accadrà anche a te, sii fiduciosa.

Iride Libera ha detto...

"Non v'è cibo di re
più gustoso del pane."

Ricordo che lessi questi proverbi nell'enciclopedia per ragazzi "I quindici", nel volume Poesie e Rime. Mi sono sempre rimasti impressi con la loro purezza.