Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

domenica 11 marzo 2007

M'ha fatta l'amore di Jacques Prevert

M'ha fatta l'amore
Nuda son nata
Come son nata vivo
Piccola son nata
E troppo in fretta cresciuta
Ma non son mai cambiata
E nuda vivo
La maggior parte del tempo
Quel tempo dove vivo nuda
Quel tempo è denaro
M'ha fatta l'amore
L'amore che mi ha fatto festa
L'amore che mi ha fatto fata
Dov'è mai andato a cacciarsi
L'innamorato che avevo
Che mi faceva piacere
Che mi faceva sognare
Che mi faceva ballare
Ballare al ritmo della sua bacchetta
Era il mio direttore d'orchestra
Io il suo corpo di ballo
M'ha fatta l'amore
L'amore che mi ha fatto festa
L'amore che mi ha fatto fata
E io vi trasformo in tante bestie
Ogni volta che mi pare
Il vostro amore mi fa ridere
Il vostro amore non è amore
Vi comando a bacchetta
Fuori la grana
M'ha fatto l'amore
L'amore che mi ha sfatta
E in asso m'ha piantata
L'innamorato che avevo
Dov'è finito mai
Dov'è finito mai
Dov'è finito mai
Jacques Prévert
(Giovanni Bellini/Woman in toilette)

2 commenti:

ELLE ha detto...

Ciao, sono una blogger appassionata di poesia. Ho trovato questo tuo bel blog sull'argomento. Adoro Prèvert. Nel mio blog sono pubblicate delle "mie" poesie. Non ho nessuna pretesa ma se ti và di venire dalle mie parti, sei sicuramente la benvenuta. Bye

Francesca Vicedomini ha detto...

grazie, vengo assolutamente, adoro anch'io la poesia...