Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

mercoledì 7 novembre 2012

Al bivio di Andrea Zanzotto

Robert Vonnoh*November
Sotto novembre degradano i prati
di mano cade la gemma alla vergine
il verde vivo è così solo
là al trapasso dei monti,
galli abbagliati galli campestri
da tutte le tane e i segreti
chiameranno domani
le ragioni eterne della neve
Al di qua del mio sguardo
nella sabbia di quel tramonto
il sole arrischia il suo cristallo
la luna esita al bivio
e pende il bosco di natale
esplorato dal vento;
io sono qui dolce schiavo
degli orti nascosti e soffici di aghi,
ho i miti denti cariati dall'oro,
e tutto se ne va
coi miei passi di sonnambulo,
case e grotte s'inebriano
di tepori di gusci e di vesti
Ecco raccolgono laggiù dalla brina
un bambino uscito dal battesimo
e lo portano per le strade,
la vite s'è abbandonata
fuor del muro e del sole
alle stelle settentrionali,
il frumento è nato intorno
ai paesi ai colori alle fanciulle,
il sole è là che non lascia dormire
i prati troppo verdi
e l'acqua devia
si dispera si scioglie s'allontana
Ma lo scoiattolo oltre il freddo
limitare indagando
lascia il fragile cibo e vive ancora
del suo cuore di fragola.
(Dietro il paesaggio)

12 commenti:

Rose ha detto...

Che bella... tante immagini psrticolari, molto "studiata", ma leggera.

Buon mercy.

Veronica de Gregorio ha detto...

io invece questo Novembre lo vedo così...Buona giornata a tutti
p.s. "zia" Rose sei fantastica...
http://www.youtube.com/watch?v=PX8Q-rTL6rM&feature=colike

Veronica de Gregorio ha detto...

sono una dislessica informatica :-) ecco il mio video
http://youtu.be/PX8Q-rTL6rM

Ardea Cinerea ha detto...

MA_GNI_FIQUE! Merci Veronica...

Veronica de Gregorio ha detto...

grazie a te di essere tornato, Gianrico. La tua assenza si "vedeva"...

Francesca Vicedomini ha detto...

Video molto dolce, non ho capito l'hai girato tu?
Sei bravissima!

Veronica de Gregorio ha detto...

Si, Francesca, sono miei le foto e il testo, la musica è "Cavatina" di Stanley Mayers, ( quella non èmia, eh...magari!)

Francesca ha detto...

La tua poesia è veramente splendida, Veronica... Che brividi. I miei complimenti!
Buon fine settimana a tutti :)

Ardea Cinerea ha detto...

Merci Veronica... quando va proprio male cerco di non ammorbare l'atmosfera... anche se ho ammorbato egualmente Francesca con la quale siamo amici su Facebook... è molto paziente e garbata, la nostra padrona di casa...
Un caro saluto a te, a Francesca, a Rose e a tutti gli amici di questo blog.

Francesca Vicedomini ha detto...

Veronica: davvero brava accidenti!
Gianrico, a parte che non c'è nessuno che mi "ammorba",
e quelli che lo fanno so come gestirli...lo sai quanto mi sei caro vero?

Ardea Cinerea ha detto...

Sì lo so... è solo che, come diceva Pitagora, bisogna sempre aiutare qualcuno a caricarsi dei suoi pesi, mai a scaricarsi... ai miei problemi purtroppo, nell'immediato, non c'è soluzione, e a medio termine c'è la soluzione di ritrovarmi in pessime condizioni, morali, fisiche ed economiche. Le persone amiche sono ancora più preziose se si tiene conto di tale prospettiva. Per cui rinnovo i ringraziamenti.

Veronica de Gregorio ha detto...

Gianrico, le persone che ammorbano sono altre, caro. Non mollare... sono davvero lieta della tua voce...
in quanto a Francesca: esagerata! Ringrazio ma prepararae un video è cosa semplice persino per una dislessica informatica come me . Buona domenica a tutti ( bacio a "zia" Rose, Francesca, Gianrico e, perché, no, alle anime gentili di questo blog.