Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

sabato 16 giugno 2007

In un soffio di Alfonso Gatto

Giovanni Boldini
Risvegliare dal nulla la parola.
E' questa la speranza della morte
che vive del suo fumo quando è sola,
del silenzio che ventila le porte.
Il passato non cessa di passare
e l'odore che sparve è l'aria calda
che ferma gli oleandri lungo il mare
in un soffio di mandorla e di cialda.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

prova

Anonimo ha detto...

stupendo questo blog. la scelta delle poesie è meravigliosa, per non parlare dei dipinti!