Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

domenica 14 marzo 2010

Non dedicarmi troppo tempo...di Bella Achatovna Achmadulina

Vladimir Serov
Non dedicarmi troppo tempo,
non pormi tante domande.
Non sfiorare la mia mano
con i tuoi occhi buoni, fedeli.
Non seguirmi in primavera
lungo le pozzanghere.
Lo so: una volta ancora, nulla
verrà fuori da questo incontro.
Forse pensi: è per superbia
che non mi vuole amico.
Non la superbia-l'amarezza
tiene così alta la mia testa.

♥♥♥

2 commenti:

bejvavalo ha detto...

Questa poesia mi trafigge ogni volta, la sento incredibilmente vicina. Sapere che è morta l'altro giorno mi ha fatto quasi male... Pensare che in Italia c'è così poco di tradotto della Achmadulina...

Francesca Vicedomini ha detto...

Grazie del tuo gradito commento.