Problema d'immagine....

Credo che ormai lo sappiate già, sono sparite tutte le immagini per un corto circuito con Picasa...le rimetterò tutte una a una, ma sono più di duemila e vi chiedo di avere pazienza.
Qualche lacrima e un abbraccio...
.

venerdì 18 febbraio 2011

Inverno a Roma di Alfonso Gatto

Antonio Lopez Garcia/Carmencita/1966
I bambini che pensano negli occhi
hanno l' inverno, il lungo inverno. Soli
s' appoggiano ai ginocchi per vedere
dentro lo sguardo illuminarsi il sole.
Di là da sé, nel cielo, le bambine
ai fili luminosi della pioggia
si toccano i capelli, vanno sole
ridendo con le labbra screpolate.
Son passate nei secoli parole
d' amore e di pietà, ma le bambine
stringendo lo scialletto vanno sole
sole nel cielo e nella pioggia. Il tetto
gocciola sugli uccelli della gronda.

6 commenti:

Rose ha detto...

Ma che cosa splendida. Fresca, ariosa nonostante l'inizio e la fine.
Queste bambine romane sono irresistibili. Sembra di sentirle ridere e di vederle camminare sole sotto la pioggia.
Grazie ad Alfonso Gatto e naturalmente a Francesca!

Sole anche qui.

Ardea Cinerea ha detto...

"Ah, chiuder gli occhi / prima della morte, / per vergogna di me, di te, / di tutto... / Ma, vincere nel segno, / com'è forte di tenerezza il cuore, / com'è lutto / l'argento rassegnato sui presepi [...]

Amore, torna, vita della vita... "

Un poeta che apprezzo particolarmente. Grazie Francesca, buon WE...

Francesca Vicedomini ha detto...

Grazie a Voi e buon inizio di Carnevale!

Anonimo ha detto...

protrestie mettere la parafrasi?

Francesca Vicedomini ha detto...

Penso proprio di no.

Anonimo ha detto...

Just want to say your article is as amazing.

The clearness in your put up is simply great and i can assume you're knowledgeable in this subject. Well along with your permission let me to grab your RSS feed to keep up to date with impending post. Thanks one million and please continue the gratifying work.

Feel free to surf to my web site - click here