Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

sabato 9 novembre 2013

C'è molto nel mondo di Dylan Thomas

Arthur Sarnoff
C'è molto nel mondo che non muore
e molto che vive per perire,
che sorge e cade, sboccia per appassire.
Il sole di stagione, che dovrebbe conoscere il tramonto
fino al secondo della buia venuta
la morte avvista e avvede con terrore
nel fluido cielo la costola di un cancro.
Ma noi, rinchiusi nelle case del cervello,
rimuginiamo su ogni pianta di serra
che sputa intorno le sue foglie senza linfa,
e sorvegliamo la mano del tempo che in eterno
scandisce il mondo,
chiusi nel manicomio imploriamo di respirare aria fresca.
C'è molto nel mondo che muore;
Il tempo non guarisce né risuscita;
Eppure, pazzi di sangue giovane o macchiati dagli anni,
siamo ancora restii a rinunciare a ciò che resta,
sentendo il vento sul capo che non rinfresca
e sulle labbra l'arida bocca della pioggia.
*************
There's plenty in the world
There's plenty in the world that doth not die,
And much that lives to perish,
That rises and then falls, buds but to wither;
The season's sun, though he should know his setting
Up to the second of the dark coming,
Death sights and sees with great misgiving
A rib of cancer on the fluid sky.
But we, shut in the houses of the brain,
Brood on each hothouse plant
Spewing its sapless leaves around,
And watch the hand of time unceasingly
Ticking the world away,
Shut in the madhouse call for cool air to breathe.
There's plenty that doth die;
Time cannot heal nor resurrect;
And yet, mad with young blood or stained with age,
We still are loth to part with what remains,
Feeling the wind abaut our heads that does not cool,
And on our lips the dry mouth of the rain.
♥♥♥♥♥♥♥
Dylan Thomas moriva il 9 novembre del 1953
60 anni fa, come oggi. Ma è inutile dire (lo dico lo stesso)
che la sua Poesia non morirà.

3 commenti:

Anto ha detto...

vero è... grazie di ricordarmi di chi, talvolta, resta dimenticato.

Rose ha detto...

Dylan Thomas è un grandissimo fico.

Tutti attenti ai pezzi di satellite... come se si potesse farci qualcosa... :(

Buon sabato notte e buon 10 novembre, quasi San Martino, quindi ancora sole, ci aspettiamo!

Francesca Vicedomini ha detto...

Grazie a Voi, ora arriva San Martino, castagne e vino!!!