Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

domenica 12 giugno 2011

Ora è un tempo che non mi basta di Libero De Libero

Tamara De Lempicka
La tua fronte non è più cielo,
da quel mio cielo sole non cade,
da quel sole luce non prende
e colore il mio giorno.
A queste mani non sono più erba
i tuoi freschi capelli nella siepe
ove si andava per tenere strade
in fondo al bosco degli occhi.
Ora è un tempo che non dà pace.

6 commenti:

Rose ha detto...

Ha posto l'irrequietezza in un solo verso.

Buon 12 giugno (votiamo, votiamo, votiamo)!

Veronica ha detto...

@ Rose
votiamo, votiamo, votiamo, votiamo.
Sono quattro imperativi Rose, quattro imperativi affermativi...! ;-)

Francesca Vicedomini ha detto...

Fatto. Sì Sì Sì Sì.

Rose ha detto...

@Veronica
Sì, sì, sì, sì, come Francesca! ;)

Veronica ha detto...

@ Rose, Francesca e tutte le naviganti..
noi SI... che siamo Donne!

Francesca Vicedomini ha detto...

e sebben che siamo donne paura non abbiamo...