Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

giovedì 24 novembre 2011

Preghiera per il giorno del Ringraziamento di William S. Burroughs

Norman Rockwell*1943
A John Dillinger con la speranza che sia sempre vivo.
Grazie per il tacchino selvatico
e i piccioni viaggiatori,destinati 
a essere cacati attraverso le sane budella americane.
Grazie per un Continente da saccheggiare e avvelenare.
Grazie per gli Indiani che ci procurano quel tanto di stimoli e di pericoli.
Grazie per le immense mandrie di bisonti da uccidere e scuoiare,
lasciando le carcasse a marcire.
Grazie per le laute ricompense
sui lupi e i coyotes.
Grazie per il SOGNO AMERICANO
da involgarire e falsificare
fin quando la nuda menzogna
non vi risplenda attraverso.
Grazie per il KKK,
per gli uomini di legge che
incidono una tacca per ogni negro ucciso,
per le rispettabili signore casa-e-chiesa
con le loro facce meschine, smunte,
sgradevoli, perverse.
Grazie per gli adesivi
«Ammazza un frocio in nome di Cristo».
Grazie per l'AIDS di laboratorio.
Grazie per il Proibizionismo
e la Lotta contro la Droga.
Grazie per un paese dove a nessuno è dato
di badare ai fatti propri.
Grazie per una nazione di spie
si, grazie per tutti i ricordi...va bene,
 facci vedere le tue braccia.
Sei sempre stato un problema,
e ci hai proprio rotto i coglioni.
Grazie per l'ultimo e piu grande 
tradimento dell'ultimo e piu grande dei sogni umani.
(Giorno del Ringraziamento 28 novembre 1986)
*°*°*°*°*
Lyrics to A Thanksgiving Prayer
Thanks for the wild turkey and the passenger pigeons, 
destined to be shit out through wholesome American guts.
Thanks for a continent to despoil and poison.
Thanks for Indians to provide a modicum of challenge and danger.
Thanks for vast herds of bison to kill and skin leaving the carcasses to rot.
Thanks for bounties on wolves and coyotes.
Thanks for the American dream,
To vulgarize and to falsify until the bare lies shine through.
Thanks for the KKK.
For nigger-killin' lawmen, feelin' their notches.
For decent church-goin' women, with their mean, pinched, bitter, evil faces.
Thanks for "Kill a Queer for Christ" stickers.
Thanks for laboratory AIDS.
Thanks for Prohibition and the war against drugs.
Thanks for a country where nobody's allowed to mind the own business.
Thanks for a nation of finks.
Yes, thanks for all the memories-- all right let's see your arms!
You always were a headache and you always were a bore.
Thanks for the last and greatest betrayal of the last and greatest of human dreams.

3 commenti:

Veronica ha detto...

mai descrizione più vera della grande ipocrisia dell' "American dream!

Rose ha detto...

Bellissima.
Non è dissacrante ciò che dissacra il tradimento e le sconfitte della sacralità.

Già venerdì. A volte sembra che la settimana sia composta di poche ore.

Buon we.

Francesca Vicedomini ha detto...

Penso che Burroughs benchè oppiaceodipendente avesse una mente molto lucida.
E buon w.e.