Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

venerdì 29 aprile 2011

Farfalle di Renzo Pezzani

Odilon Redon/1913
Or su un'erba ed or su un fiore
mi rincorri e non mi cogli.
Sono un libro di due fogli
del più splendido colore.
Della dolce primavera
son l'immagine leggiera.
Vado, vengo, fuggo, torno;
bacio un fior tocco uno stelo;
son caduta giù dal cielo,
non vivrò che un breve giorno.
Non uccidermi, bambino!
Son la grazia del mattino.

8 commenti:

Francesca Vicedomini ha detto...

Oggi chiedo aiuto, Rose non riesce più a scrivere sul blog (vedere il commento sul post precedente), magari qualcuno di voi, zio Alessandro, per esempio, sa cosa fare.
Per favore, abbiamo bisogno di Rose! E io più di tutti!
Grazie!

Francesca Vicedomini ha detto...

"non riesco a inviare i commenti nel tuo blog? Mi rimanda all'account Google o mi chiede di aprire un blog con blogspot :(... "

questo è ciò che succede a Rose, vi vien qualche idea? Grazie!

Ardea Cinerea ha detto...

Ha effettuato il login? Lo so, sembra stupido come suggerimento, ma...
Dovrebbe anche provare con un altro browser, Chrome ad esempio - che io utilizzo - talvolta "dà fuori di testa", talvolta si blocca completamente e tocca chiudere tutto.
Spero tutto torni nell'ordine al più presto.

Ardea Cinerea ha detto...

Lente si spendono /
spengono parole
S'innalzano le maschere
a velare il tempio del corpo,
si raffreddano i corpi,
brace lenta
s'esala la passione.

Assente voglia,
fremito latente
SONO ("io"?)
nella stanza l'istanza
[ciò] che si progetta
muta determinazione
verso lo sconosciuto,
l'inconoscibile.

Rose ha detto...

Buongiorno! Riprovo a inviare...
Grazie a tutti per la solidarietà...

Rose ha detto...

Yeeeeh! Funziona!
Il problema è durato tutto ieri: ho provato anche a cambiare browser (Opera), ma niente... chissà cos'è successo?
Potevo leggere, ma ad ogni commento che inviavo venivo reindirizzata alla pagina di blogspot... mi sono sentita perduta. :'-(

Francesca, grazie del tuo affetto, e ancora grazie a Viola e ad Ardea per la disponibilità e per i suggerimenti.

Ad Ardea grazie anche per la poesia.

Mi piace il paragone tra le ali della farfalla e il libro con due pagine. Le ali delle farfalle sono pagine miniate di colori rari, di polvere d'oro e di pietre preziose.

Vado a commentare Tagore di ieri.

Ardea Cinerea ha detto...

Lieto di rileggerti Rose... grazie a te.

Francesca Vicedomini ha detto...

Gianrico grazie per le sempre belle poesie che ci invii.
Rose, finalmente. Mi rendi felice, e pazienza per le nuvole del w.e. è tornato il sole, è tornata Rose!