Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

mercoledì 13 aprile 2011

L'onorevole Henry Bennett di Edgar Lee Masters

Non mi era mai venuto in mente,
finché non fui per morire,
che Jenny mi aveva ucciso, per malizia di cuore.
Io avevo settant'anni, lei trentacinque,
e mi ridussi l'ombra di me stesso per saziarla,
Jenny, la rosea Jenny piena di vita ardente.
Poichè tutta la mia saggezza e finezza di mente
non le davano gioia, in verità,
ma sempre parlava della forza gigantesca
di Willard Shafer, e del suo gesto meraviglioso
quando estrasse una trattrice da un fosso
una volta, alla casa di Kirby.
Così Jenny ereditò la mia sostanza e sposò Willard-
quell'ammasso di muscoli! Quel tanghero!
*****
Hon. Henry Bennett
It never came into my mind
Until I was ready to die
That Jenny had loved me to death, with malice of heart.
For I was seventy, she was thirty-five,
And I wore myself to a shadow trying to husband
Jenny, rosy Jenny full of the ardor of life.
For all my wisdom and grace of mind
Gave her no delight at all, in very truth,
But ever and anon she spoke of the giant strength
Of Willard Shafer, and of his wonderful feat
Of lifting a traction engine out of the ditch
One time at Georgie Kirby's.
So Jenny inherited my fortune and married Willard --
That mount of brawn! That clownish soul!
(La bella in rosa è di Vittorio Reggianini)

6 commenti:

Niki ha detto...

Ciao. Leggo sempre molto volentieri il tuo blog. Mi dici l'autore del quadro di oggi?
Grazie.

Ardea Cinerea ha detto...

Segno di-segno, acqua luce, colore...
bianco-luce, principio, fine.
La via secca e quella umida s'intrecciano.
La morte siede all'ombra
delle sue proprie ali, all'ombra
del suo velo.
Non giudica nessuno, solo,
quando viene il momento...
Teschio velato-alato, panneggio-vita che nodi serrano, strozzano.
Tutti hanno tutto il tempo ma nessuno ha tempo per quell'indicibile
che tu esprimi senza un fiato.

In occasione di un disegno da Cosimo Fanzago, Teschio velato con ali, Napoli, chiesa di S. Maria del Purgatorio ad Arco.

Rose ha detto...

Francesca ha superato se stessa trovando questa "rosy Jenny" per illustrare Lee Masters!

Mercoledì primaverile. Buona giornata!

Francesca Vicedomini ha detto...

Grazie Niki, sei la benvenuta.
Il pittore è Vittorio Reggianini e l'ho scritto in fondo alla poesia.
Mi viene il dubbio che non si noti però. Non è sempre facile adoperare le nuove impostazioni.
Ardea, ormai ci hai abituato bene.
Buona serata Rose!
(Sei tu la bella in rosa Rose?)

Rose ha detto...

La bella in rosa è una ragazza in fiore, Francesca: io ho - come si dice? - una certa età. Più albero che fiore, insomma. :D

Ma grazie del pensiero.

Buonanotte, carissima.

Francesca Vicedomini ha detto...

Non mettiamo troppi puntini sulle i.
Tanto tu e Viola per me rimanete due splendidi fiori!