Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

venerdì 18 marzo 2011

Auguri per il proprio compleanno di Giuseppe Ungaretti

Fernando Botero/1971 Dolce declina il sole.
Dal giorno si distacca
Un cielo troppo chiaro.
Dirama solitudine
Come da gran distanza
Un muoversi di voci.
Offesa se lusinga,
Quest'ora ha l'arte strana.
Non è primo apparire
Dell'autunno già libero?
Con non altro mistero
Corre infatti a dorarsi
Il bel tempo che toglie
Il dono di follia.
Eppure, eppure griderei:
Veloce gioventù dei sensi
Che all'oscuro mi tieni di me stesso
E consenti le immagini all'eterno,
Non mi lasciare, resta, sofferenza!

7 commenti:

Francesca Vicedomini ha detto...

Non ditemi che sono autocelebrativa per favore, volevo solo dividere idealmente con tutti voi la torta e lo spumante.
Le candeline sono tutte mie.
Come diceva Bob Hope: "Quando le candeline costano più della torta comicia ad essere preoccuopante"
Poi lui è vissuto 100 anni però.
Buona giornata miei cari!

Chiara ha detto...

Auguri Francesca! E così sei un pesciolino... c'era da aspettarselo! :) Buona giornata!

viola ha detto...

Carissimi auguri Francesca ! spero che oggi anche da te il sole splenda :)

Rose ha detto...

Che bello! Francesca carissima, ti abbraccio con tanto affetto e ti mando un mucchio di auguri per tutto ciò che vuoi.
Guarda quanti sono nati il 18 marzo!

Ardea Cinerea ha detto...

Auguri Francesca... di tante, tante, tante candeline e soprattutto di tanta luce. Con amicizia, Gianrico

Francesca Vicedomini ha detto...

Grazie a tutti!
Buon sabato...

Francesca Vicedomini ha detto...

Ah Rose, la prima dell'elenco aveva le stimmate!! Ahahaha!
Buon w.e. cara