Il vento soffia e nevica la frasca,
e tu non torni ancora al tuo paese,
quando partisti, come son rimasta,
come l'aratro in mezzo alla maggese.

martedì 2 agosto 2011

Ah! Girasole di William Blake

Elizabeth Sonrel*Sunflower
Ah Girasole! stanco del tempo,
che conti i passi del Sole,
cercando quel dolce dorato paese
dove il cammino del viaggiatore è finito:
dove il Giovane consumato dal desiderio,
e la pallida Vergine ammantata di neve,
si alzano dalle loro tombe e respirano
dove il mio Girasole desidera andare.
*°*°*°*
Ah Sun-Flower! weary of time,
Who countest the steps of the Sun,
Seeking after that sweet golden clime
Where the traveller's journey is done:
Where the Youth pined away with desire,
And the pale Virgin shrouded in snow,
Arise from their graves and aspire
Where my Sun-Flower wishes to go.

4 commenti:

Rose ha detto...

Da oggi ci verrà alla mente William Blake quando vedremo un campo di girasoli. Ci chiederemo se il suo girasole - quello che noi decideremo che sia suo - avrà terminato il suo viaggio inseguendo il cammino della nostra stella.

Trentun anni dalls atrage alla stazione di Bologna.
Un girasole per le vittime.

Oggi è estate.

Francesca Vicedomini ha detto...

Ricordo benissimo il 2 agosto del 1980. Mai li dimentico, loro e tutti i cari scomparsi nelle stragi di stato.
Buon mercoledì.

Centro di ascolto ha detto...

nel blog CENTRO DI GRAVITA' PERMANENTE SI DEDICA OGNI ANNO UN POST ALLA RICORRENZA DEL 2 AGOSTO, COME ANCHE DI MOLTE ALTRE RICORRENZE.
Trovo stupendo "Digitale purpurea" e ho deciso di inserirlo tra i miei blog più seguiti. Meravigliosi autori di travolgenti liriche ed incanevoli dipinti. L'abbinamento poesia-pittura è affascinante ed io l'ho adottato in "Difficiles nugae" (un mio blog su splinder)
continua a lavorare così per i tuoi fans!
Ciao
Giuseppina

Francesca Vicedomini ha detto...

Ti devo venire a trovare allora Giuseppina. Sembra che siamo affini! A presto e grazie della stima!